chirurgia estetica miti: è dolorosa? è pericolosa?

Decorso post operatorio in Chirurgia Estetica

Oggi la parola  ad un vero esperto e professionista che opera nel panorama Fiorentino, il Dr. Jacopo Scala che spiegherà quali sono i dubbi più ricorrenti durante i primi approcci alla Chirurgia Estetica.

Chirugia Estetica: 3 miti da sfatare

La Chirurgia Estetica è dolorosa?

Primo mito che mi sento di sfatare assolutamente: la chirurgia estetica NON è dolorosa, anzi la chirurgia estetica NON DEVE essere dolorosa.

Le più comuni procedure come: mastoplastica, liposuzione, addominoplastica e rinoplastica non comportano di per sé un rilevante dolore post operatorio ma, soprattutto al giorno d’oggi, la terapia antalgica è molto progredita quindi qualunque fastidio può tranquillamente essere controllato farmacologicamente. Qualunque fastidio residuo può essere facilmente eliminato con una terapia domiciliare di qualche giorno prescritta dal chirurgo o dall’anestesista che hanno eseguito l’intervento.

La Chirurgia Estetica è pericolosa?

Secondo mito da sfatare: la pericolosità della chirurgia estetica. Mentre in chirurgia plastica ricostruttiva si possono avere anche interventi lunghi e estremamente “stressanti” per l’organismo, in chirurgia estetica si affrontano interventi relativamente brevi e con impegno per l’organismo decisamente modesto (es. non sono mai previste rilevanti perdite di sangue).

Deve essere specificato però che la non pericolosità si ha solo se:

  1. se esegue una corretta valutazione pre-operatoria con chirurgo e anestesista
  2. ci si affida a professionisti competenti
  3. si esegue l’intervento in una clinica adeguatamente attrezzata.

Quindi se si rispettano queste tre regole la chirurgia estetica NON è pericolosa.

Ribadisco che ogni paziente dovrebbe pretendere l’applicazione di tutti e tre i punti consigliati, altrimenti si rischia di far diventare pericoloso quello che normalmente non lo sarebbe.

Ripreso immediato delle attività quotidiane dopo un intervento?

Terzo mito da sfatare: dopo la chirurgia estetica si può subito riprendere le normali attività quotidiane. Assolutamente errato dato che si tratta sempre di chirurgia e come tale si devono prendere tutte le precauzioni per assicurare la miglior riuscita e tra queste la prima è il riposo post operatorio.

Anche l’intervento più semplice come una piccola lipoaspirazione o la rimozione di una cisti, se non seguita da riposo, può vedere aumentate complicanze come la formazione di ematomi e la cattiva cicatrizzazione con risultato di cicatrici più visibili e antiestetiche.

Consiglio quindi di seguire scrupolosamente le indicazioni del chirurgo che provvederà a spiegare se e quanto riposo a letto, quanto tempo prima di ritornare all’attività lavorativa e quanto tempo prima dell’attività sportiva sia necessario

Concludo con la solita raccomandazione di affidarsi a professionisti seri e qualificati, per un consulto personalizzato contattaci o passa dalla nostra sede a Firenze.